Bagni in Taro

Primi caldi, primi bagni nelle acque limpide e fresche del fiume Taro. Laghi e anse ricchi di vita, di fiori e di piante. Basta immergersi, con una maschera, per incontrare centinaia di pesci, di ogni specie presente nei fiumi e nei torrenti dell’Appennino. Un modo perfetto per passare una giornata in mezzo alla natura, lontani dal caldo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Le immagini di alcuni luoghi del fiume Taro, poco sopra Bedonia; luoghi poco frequentati, che lasciano tantissimo spazio a chi è in cerca di tranquillità e di un po’ di fresco. Immergersi nella natura di un fiume ancora incontaminato, circondati da migliaia di pesci, di ogni specie, di ogni dimensione.

Dondolarsi sulle acque, su un materassino, su un piccolo gonfiabile, leggendo un buon libro, ascoltando musica; oppure, semplicemente, facendo nulla, in mezzo alla pace e al silenzio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...