Corsi IFTS: un’occasione concreta per lavorare

Polo Tecnico Professionale di Fornovo sulla meccanica e i materiali compositi: presentata l’attività per il 2015, con un interessante percorso IFTS, interamente finanziato, per diventare dei tecnici specializzati nella produzione dei manufatti in fibra di carbonio.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Presentata, alla presenza di decine di studenti, di docenti e di rappresentanti di aziende, la nuova attività del Polo Tecnico-Professionale di Fornovo sui temi della Meccanica e dei Materiali Compositi; “presi” due consistenti finanziamenti europei, per un totale di oltre 500.000 Euro, uno sulla mobilità degli studenti e dei docenti, uno sulle stampanti 3D nel mondo della scuola; soprattutto, è stato approvato un corso IFTS per diventare “Tecnico di produzione dei materiali compositi per il manifacturing avanzato (carbonio)“, un percoso rivolto a giovani disoccupati e inoccupati, che vogliono entrare nel mondo della produzione delle auto ad alte prestazioni, dell’industria aeronautica, dei droni, delle protesi antropomorfe, della difesa, delle tecnologie collegate alla difesa. 

Una specializzazione, quella in ambito materiali compositi e fibra di carobnio, già sperimentata negli ultimi anni, con risultati molto incoraggianti in termini di occupazione: l’80% degli studenti diplomati ha trovato occupazione entro i 6 mesi dalla fine del corso. Questo grazie alla sinergia stretta, il patto che dura da almeno cinque anni, tra mondo della formazione professionale, scuola pubblica e sistema delle imprese. 

Un sistema formativo che tiene conto delle reali necessità delle imprese coinvolte, tutte fortemente in crescita, tutte con fatturati sviluppati al 90% all’estero, che risentono pochissimo della situazione poco felice dell’economia italiana. Aziende che rispondono al nome di Dallara Automobili, Bercella Carbon Fiber, Camattini Meccanica, Turbo Coating, per citare quelle direttamente interessate nella fondazione del Polo. Un piccolo miracolo di provincia, in controtendenza, in costante crescita, nonostante la poco felice situazione italiana.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...